Biblioteche

Biblioteche del Dipartimento

Biblioteca di Scienze  – Via Piandanna, 4 – Sassari

Biblioteca della sede di Economia e Sistemi Arborei  –  Via Enrico De Nicola, snc – Sassari

 

Presidente: Prof. Graziella Benedetto

Direttrice: dott. Maria Angelica Foddai

 

Patrimonio bibliografico:

La Biblioteca di Scienze possiede oltre 10.000 monografie, annate di periodici e  preziose collezioni storiche comprendenti anche opere edite nel corso del XVIII e  XIX secolo nell’ambito degli studi di Zoologia, Chimica, Matematica e Fisica. Ha 29 abbonamenti correnti (di cui 6 di pertinenza della Biblioteca di Economia e Sistemi arborei), gran parte dei quali in formato elettronico.

La Biblioteca mette a disposizione in rete di Ateneo la banca dati Reaxys, acquistata in copartecipazione con il Coordinamento Servizi Bibliotecari, e altre acquisite dall'Ateneo:

  • Mathscinet
  • Inspec
  • Current Contents Connect (fino al 2010)
  • Journal Citation Reports
  • Web of Science
  • Scopus

 

Storia:

La Biblioteca di Scienze è stata istituita con Decreto Rettorale n. 1884 del 1° ottobre 2010, nell’ambito di un progetto di riorganizzazione e razionalizzazione del Sistema bibliotecario di Ateneo, volto a migliorare i servizi agli utenti.
Aperta al pubblico il 18 ottobre 2010, è una biblioteca di area a supporto della didattica e della ricerca di tutte le discipline impartite nell’ambito dei corsi di laurea in Scienze naturali e Gestione dell'ambiente e del territorio. Ha un proprio Regolamento e una Commissione preposta all'indirizzo scientifico.

La Biblioteca di Scienze è il frutto dall’aggregazione delle collezioni provenienti da varie biblioteche e  fondi librari:

  • Biblioteca della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali (nata nel 1971 e destinata  principalmente agli studenti iscritti ai corsi di laurea della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali),
  • Biblioteca del Dipartimento di Chimica (sorta nel 1977 per le esigenze della ricerca nell'ambito delle discipline chimiche e fisiche),
  • Biblioteca del Dipartimento di Scienze botaniche, ecologiche e geologiche (istituita nel 1874 come Biblioteca dell'Istituto di Botanica, diventata nel 1992 biblioteca dipartimentale con una specifica vocazione verso la Botanica, l'Ecologia vegetale e la Fisiologia vegetale e nel 2009, con l'aggregazione dell'Istituto geologico-mineralogico, anche verso le Scienze della terra),
  • i fondi librari del Dipartimento di Scienze fisiologiche, biochimiche e cellulari (nato nel 1997 a supporto della ricerca nel campo della Chimica e Biochimica e della Fisiologia molecolare e cellulare),
  • i fondi librari del Dipartimento di Zoologia e genetica evoluzionistica (sorto alla fine degli anni Novanta con la fusione degli istituti e di relativi fondi librari di Antropologia e Zoologia della Facoltà di Scienze),
  • i fondi librari del dell’Istituto di Matematica e fisica (raccolte specialistiche che coprono in particolare la Matematica, la Fisica, l’Astronomia e la Storia della scienza).

 

La Biblioteca di Economia e Sistemi arborei possiede circa 22.000 monografie, le principali fonti statistiche nazionali ed internazionali e la legislazione italiana e comunitaria, 6 periodici correnti.

Biblioteca dipartimentale dal 1998, comprende i fondi librari di due biblioteche specialistiche della Facoltà di Agraria, quella dell’Istituto di Economia e politica agraria, sorta nel 1949, e quella dell’Istituto di Coltivazioni arboree, sorta nel 1959.

E' principalmente una biblioteca per la ricerca in vari ambiti disciplinari ed in particolare Economia e politica agraria, Economia industriale, Diritto, Sociologia, Estimo, Statistica, Arboricoltura e Sviluppo rurale.